Un itinerario multi tappe di 220 km

Il circuito ciclovia transfrontaliero VIALPS è 1 itinerario – 2 paesi – 3 regioni – 4 valli alpine – 8 valichi rinomati

L’itinerario attraversa il Paese di Maurienne, il Briançonnais e la Valle di Susa passando per il Colle del Moncenisio (2 085m), il Colle delle Finestre (2 178m), il Colle del Sestriere (2 035m), il Colle di Monginevro (1 860m) / Colle della Scala (1 762m) e i Colli del Télégraphe (1 566m) / Galibier (2 642m) / Lautaret (2 058m).

Descrizione del percorso

Il tracciato principale di « VIALPS » si basa su strade esistenti (asfalto) per dare accesso al maggior numero possibile di strade. Itinerari connessi al tracciato principale possono essere oggetto di terreni vari come ampi sentieri rotabili o ancora sentieri che possono diventare varianti di Vialps in ciclostrada, mountain bike o e-bike, ad esempio Valfréjus-Bardonecchia, Colle del Moncenisio-Novalesa, Colle dell’Assietta…

VIALPS potrà essere proposto in formato «sportivo» e/o in formato «scoperta». Può essere presentato nella sua globalità ma anche per tratti. A seconda del profilo del ciclista può essere fatto in 1 giorno come in più giorni. Questo itinerario percorre anche una parte della Route des Grandes Alpes che collega Thonon a Nizza passando per i grandi colli alpini. Questo anello transfrontaliero sarà integrato non solo nella rete dei grandi itinerari, ma anche in quella dei percorsi connessi dei territori limitrofi.

Mappa transfrontaliera

Carte – Maurienne Tourisme 2022

Alcuni riferimenti geografici

  • A livello europeo, questo anello ciclotransfrontaliero potrà collegare l’itinerario di attraversamento delle Alpi del Nord con la Velloroute V67 di Maurienne (itinerario di fondovalle tra Aiton e Bonneval sur Arc con variante Col du Mont Cenis verso l’Italia) e la ciclovia Francigena della Valle di Susa (tra Moncenisio e Avigliana).
  • A livello nazionale :
    • Sul versante Francia, l’itinerario potrà collegarsi all’Eurovélo 17 – Via Rhôna – tramite un collegamento con le piste V62/63 in Savoia e con la Véloroute de la Durance V862 nelle Alte Alpi (Monêtier-les-Bains ad Avignone).
    • Sul versante Italia, l’itinerario potrà collegarsi all’Eurobici 8 che parte dal Sud della Spagna per raggiungere Atene passando per Torino, alla ciclovia AIDA «Alta Italia da Attraversare» tra Moncenisio e Trieste nonché al progetto VENTO tra Venezia e Torino.
    • A livello regionale, , questo anello permetterà di collegare i Grandi Colli e faciliterà lo sviluppo del roaming (viaggio in bicicletta) tra i diversi territori.
    • A livello locale, questo itinerario principale e le sue varianti permetteranno di fare il collegamento tra i centri di fondo valle, i grandi colli e le stazioni/villaggi di ogni versante.